Sicurezza sul lavoro, Toscana: formazione qualificata in agricoltura

Roma, 6 novembre 2020 – Sono 8 i primi formatori qualificati che opereranno nell’ambito della sicurezza delle macchine agricole in Toscana. Si tratta del risultato finale di un progetto nato nell’ambito del protocollo d’intesa che la Regione Toscana ha siglato con l’Accademia dei Georgofili e in collaborazione con INAIL, Università degli studi di Firenze, CAI (Confederazione Agromeccanici e Agricoltori Italiani) ed ENAMA (Ente Nazionale Meccanizzazione Agricola) ed Ente Terre Regionali Toscane. “Il grande tema della sicurezza sul lavoro che anche oggi è tornato tristemente di attualità nella nostra regione riguarda molto anche il settore agricolo – ha commentato il vicepresidente e assessore all’agroalimentare Stefania Saccardi –  il nostro impegno nel settore che negli anni non si è mai fermato punta anche sulla sensibilizzazione e la promozione della cultura della sicurezza attraverso il quale è possibile modificare i comportamenti scorretti degli operatori nell’uso delle macchine agricole. Grazie a questo nuovo profilo saremo in grado di assicurare una formazione professionale svolta da personale preparato che conosce approfonditamente i macchinari e gli ambiti operativi e dare il via a una strategia comune di intervento che ci porti presto a imboccare la strada di una sempre maggiore sicurezza”. Ora gli otto operatori saranno a loro volta in grado di trasmettere le loro conoscenze ad altri formatori di operatori affinché usino le principali macchine agricole in totale sicurezza