Il racconto dello svolgimento delle celebrazioni per la 69ª Giornata Nazionale

Domenica 20 Ottobre 2019, l’ANMIL di Rieti ha celebrato, con il Patrocinio di INAIL, Comune di Rieti e Provincia di Rieti la 69ª Giornata per gli Incidenti sul Lavoro, appuntamento annuale dedicato all’importanza della tutela prevista per i lavoratori infortunati o per quanti contraggono una malattia professionale. La Giornata si è svolta con il consueto raduno in via Terenzio Varrone, al quale è seguita la Cerimonia Civile nella Sala Consiliare del Comune di Rieti per fare il punto sulla tutela prevista per le vittime del lavoro: erano presenti il Presidente territoriale Claudio Betti, l’Assessore regionale Claudio Di Berardino, il Vice Presidente della Provincia Andrea Sebastiani, il Vicesindaco Daniele Sinibaldi, la Responsabile INAIL sede di Rieti Elena Isabella Valenzi e il Dirigente Medico U.P.G. U.O.C. – ASL di Rieti Carmine Falsarone.
Durante il confronto è emerso l’impegno da parte dell’ANMIL a portare avanti un’efficace attività di riscatto, affichè gli invalidi e gli infortunati sul lavoro possano godere di tutte le cure necessarie per ritrovare l’integrità fisica e la capacità lavorativa, oltre che un basilare sostentamento economico. La riflessione degli addetti ai lavori si è soffermata sull’importanza di suscitare un reale impegno condiviso per delimitare il fenomeno infortunistico con una corretta e responsabile applicazione delle norme per la prevenzione, sia da parte delle aziende che dei lavoratori.
E’ seguita la cerimonia religiosa con la S. Messa nella Cattedrale di S. Maria Assunta di Rieti e il corteo della deposizione d’alloro alla Lapide dei Caduti sul Lavoro sotto i portici del Comune di Rieti.
La Giornata è terminata con il consueto pranzo conviviale in cui i Soci sono stati allietati dalla musica per concludere insieme un appuntamento ormai familiare che accompagna l’Associazione da 75 anni.