L’ANMIL di Milano partecipa alla Commemorazione delle Cinque Giornate del 1848

Milano, 18 marzo 2022 – Si è tenuta oggi la Commemorazione delle Cinque Giornate di Milano in Piazza Cinque Giornate, organizzata dal Comune, a ricordo dell’insurrezione anti-austriaca iniziata il 18 marzo del 1848 all’interno della città, a quell’epoca parte del Regno Lombardo-Veneto, protratta fino al 22 marzo arrivando alla temporanea liberazione del territorio dal dominio austriaco.
All’evento, ormai appuntamento annuale molto sentito a fronte dell’attuale situazione bellica che si sta verificando in Ucraina, hanno partecipato per l’ANMIL il Presidente di Milano Vittorio Faedda e il Consiglio territoriale. Tra gli altri intervenuti: la Vice Sindaca Michela Palestra, il Presidente della Milano metropolitana Gioia Ghezzi e i rappresentanti delle Forze dell’ordine, combattentistiche e di altre Associazioni di volontariato presenti sul territorio lombardo.

4 thoughts on “L’ANMIL di Milano partecipa alla Commemorazione delle Cinque Giornate del 1848

  • I went over this web site and I believe you have a lot of fantastic information, bookmarked (:.

  • Hmm it appears like your site ate my first comment (it was super long) so I guess I’ll just sum it
    up what I wrote and say, I’m thoroughly enjoying your blog.
    I as well am an aspiring blog blogger but I’m still new
    to everything. Do you have any tips and hints for inexperienced blog writers?

    I’d certainly appreciate it.

  • Hiya, I’m really glad I have found this information. Today bloggers publish only about gossips and net and this is actually frustrating. A good blog with interesting content, this is what I need. Thanks for keeping this website, I will be visiting it. Do you do newsletters? Cant find it.

  • This blog is definitely rather handy since I’m at the moment creating an internet floral website – although I am only starting out therefore it’s really fairly small, nothing like this site. Can link to a few of the posts here as they are quite. Thanks much. Zoey Olsen

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *