La ministra Locatelli inaugura a Milano il nuovo centro Tog

Milano, 18 ottobre 2023 – Il 21 ottobre la ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli, sarà presente all’inaugurazione del nuovo Centro Tog di via Livigno 1 (angolo via Jenner), a Milano.
Il Centro Tog è la nuova sede della Fondazione omonima e vuole rappresentare un polo d’eccellenza per la disabilità e le fragilità infantili in grado di offrire percorsi riabilitativi e terapie ad hoc a oltre 100 bambini con lesioni cerebrali e sindromi genetiche.
La Fondazione Tog offre percorsi personalizzati di terapie riabilitative e i percorsi promossi sono specifici, individuali e studiati sulle esigenze di ogni bambino. Da anni Tog utilizza la tecnologia a servizio della riabilitazione per migliorare significativamente la qualità della vita dei suoi piccoli pazienti e assicura al proprio staff un aggiornamento costante, aperto a rinnovarsi e a conoscere nuove tecniche per poter offrire il meglio delle cure. Particolare attenzione nella terapia di riabilitazione è garantita al contesto dei bambini, a partire dalle loro famiglie.
La riqualificazione dell’immobile di via Livigno rappresenta per Tog un progetto molto importante in grado di coinvolgere non solo l’utenza del precedente Centro sanitario, ma anche i cittadini e il territorio. Nel nuovo Tog sono state trasferite tutte le attività del Centro, ampliando gli spazi a disposizione e potenziando l’assistenza ai bambini. La struttura offre un’ampliata gamma di servizi, tra i quali dei laboratori dedicati all’acquisizione e al perfezionamento di abilità professionali dei ragazzi che siano utili al loro inserimento nell’attività lavorativa e una piscina per i trattamenti di idroterapia da affiancare all’attività fisioterapica.
Il nuovo Centro Tog rappresenta anche un polo per la formazione di operatori clinici nel campo della disabilità e della fragilità educativa, ospitando un ambulatorio con medici specializzati per vigilare su tutti gli aspetti della vita del bambino con disabilità. La struttura dispone di un’area didattica per la formazione professionale, le attività educative di doposcuola e l’aiuto allo studio. Infine è presente un bistrot, gestito dall’Associazione Maestro Martino dello chef Carlo Cracco, per la formazione professionale di studenti delle scuole alberghiere e per gli assistiti Tog.