Il racconto dello svolgimento delle celebrazioni per la 69ª Giornata Nazionale

Il 20 ottobre l’ANMIL di Modena ha celebrato a Fiorano Modenese la 69ª edizione della Giornata per le Vittime degli Incidenti sul Lavoro. La Cerimonia è iniziata con la Santa Messa in suffragio dei Caduti sul Lavoro nella Chiesa di San Giovanni Battista, a cui è seguito un corteo accompagnato dalla banda musicale di Spilamberto, per la deposizione di una corona di alloro al Monumento ai Caduti di Fiorano Modenese. La Cerimonia Civile si è svolta presso la Sala Civica “Giorgio Ambrosoli” di Casa Corsini a Spezzano di Fiorano Modenese gentilmente concessa ad uso gratuito dal comune. Le autorità presenti alla Giornata sono state le seguenti: Francesco Tosi Sindaco di Fiorano Modenese in qualità di oratore ufficiale; Senatore Matteo Richetti; Patrizia Calvo Vice direttore Vicario della sede INAIL di Modena; Davide Ferrari Direttore del dipartimento di Sanità Pubblica AUSL di Modena; Magg. Camillo Giovanni Meo Comandante della Compagnia Carabinieri di Sassuolo; Mario Piras Comandante interinale Guardia di Finanza compagnia di Sassuolo.
Per l’ANMIL erano presenti il Presidente territoriale Giuseppe Sardiello e il Presidente nazionale Zoello Forni, oltre ai Consiglieri territoriali.
Al termine della cerimonia ufficiale è stato premiato il Socio Pietro Mascolo di Fiorano Modenese che negli anni si è tanto prodigato a favore dell’associazione. Il pranzo sociale si è tenuto presso il ristorante “La Scalinata” a San Venanzio di Maranello allietato da musica dal vivo. Erano presenti i Gonfaloni del Comune di Fiorano Modenese e Unione Terre di Castelli.
La partecipazione alla Giornata è stata positiva sia per il numero dei presenti che per la visibilità; sono state effettuate riprese da “TRC” unica televisione locale, che nella serata di domenica ha trasmesso il servizio e le interviste.

Giornata Modena