La commemorazione dei caduti sul lavoro organizzata a Monza in occasione della 31ª Giornata regionale

25 maggio 2021 – In occasione della 31ª Giornata regionale per le vittime del lavoro promossa da Anmil Lombardia, a Monza, la scorsa domenica 23 maggio ci si è ritrovati alle 10.30 per deporre una corona di alloro al monumento ai caduti del lavoro realizzato dallo scultore Silvio Monfrini, e voluto dall’Associazione stessa, inaugurato nel piazzale della stazione nel 1954.
Investire sulla prevenzione ed incrementare una cultura della sicurezza sul lavoro è fondamentale, soprattutto di fronte ai dati allarmanti relativi agli infortuni e alle morti sul lavoro. Nel periodo compreso tra il 1° gennaio 2020 e il 31 marzo 2021, le denunce di infortuni sul lavoro dovute al Covid pervenute all’Inail dal solo territorio di Monza e Brianza ammontano a 3103, di cui 6 con esito mortale: più in particolare, si tratta di 2290 denunce pervenute da donne e 813 da uomini. Per quanto riguarda invece gli infortuni mortali, quelli segnalati da Ats Brianza nella prima parte dell’anno sono due: il primo avvenuto a gennaio a Paderno D’Adda che ha riguardato un lavoratore agricolo schiacciato dal suo trattore; il secondo avvenuto lo scorso febbraio in un cantiere stradale in cui è morto un operaio impegnato a Malgrate. Per sensibilizzare sui problemi della sicurezza i sindacati si riuniranno lunedì 31 maggio davanti alla sede della Regione.

Per leggere l’articolo realizzato da Annamaria Colombo per “Il cittadino di Monza e Brianza” è possibile cliccare qui.
Per leggere l’articolo realizzato per il “Giornale di Monza” è possibile cliccare qui