ANMIL Treviso esprime la sua vicinanza alla famiglia Battistetti, giovane morto in cantiere edile

Treviso, 7 maggio 2021 – Dopo l’incidente accaduto lo scorso 29 aprile in un cantiere edile di Via Magellano che ha visto ucciso Mattia Battistetti, giovane 23enne di Montebelluna, “l’ANMIL territoriale di Treviso intende, in primo luogo trasmettere la vicinanza alla famiglia colpita da una tragedia così grande ed ingiusta, ma soprattutto evidenziare che troppe sono le offese che colpiscono i lavoratori a causa di mancati controlli da parte degli organi preposti, purtroppo carenti di personale”. Queste le parole del Presidente ANMIL di Treviso Gianni De Santi, trasmesse attraverso un comunicato stampa.  De Santi ha inoltre aggiunto: “L’Associazione ha sempre cercato di essere presente nelle scuole per trasmettere ai ragazzi,  nostra forza lavoro del futuro, la cultura della sicurezza, trasmessa proprio da noi che  conosciamo, in prima persona, le cause che comporta la trascuratezza  nel sapersi gestire personalmente durante l’attività lavorativa. Ultimamente, nostro rammarico, questa nostra attività è molto carente a causa della mancanza di fondi, ma ci facciamo forti del nostro impegno per tornare appena la situazione epidemiologica ce lo permetterà”.

Telegramma alla famiglia Battistetti
La Tribuna di Treviso del 3 maggio
La Tribuna di Treviso del 6 maggio

 

 

3 thoughts on “ANMIL Treviso esprime la sua vicinanza alla famiglia Battistetti, giovane morto in cantiere edile

  • 373460 111602Wonderful data, far better nonetheless to discover out your weblog that has a terrific layout. Nicely done 154691

  • 111875 758742Its difficult to get knowledgeable people with this subject, but the truth is could be seen as do you know what youre referring to! Thanks 313486

  • 241027 555569An interesting discussion is worth comment. I believe which you need to have to write a lot more on this matter, it may not be a taboo topic but normally individuals are not enough to speak on such topics. To the next. Cheers 149229

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *