Stanziati 2,5 milioni di euro per il passaggio scuola-lavoro in Emilia Romagna

17 luglio 2019 – La giunta regionale dell’Emilia-Romagna ha aperto la programmazione dei progetti per l’anno 2019-2020 per mille giovani con disabilità certificata che hanno terminato da poco il loro percorso formativo o che lo stanno terminando. I ragazzi che hanno terminato gli studi saranno individuati dai servizi socio-sanitari che li hanno in carico e gli saranno proposti, da questi ultimi, degli strumenti di orientamento per sviluppare l’autonomia e le competenze rivolte ad un inserimento professionale. I giovani con disabilità che non hanno ancora terminato il percorso di studi saranno individuati tra gli studenti delle 100 scuole che hanno aderito all’iniziativa e parteciperanno, anch’essi, a percorsi orientativi fruibili anche in maniera singola. “Vogliamo dare ai ragazzi con disabilità l’opportunità concreta di trovare un’occupazione adeguata alle proprie caratteristiche e potenzialità – ha detto Patrizio Bianchi, assessore regionale al Lavoro – Accompagnare i giovani dell’Emilia-Romagna verso un percorso di autonomia e crescita personale: già da anni siamo attivi su questo fronte, adesso siamo pronti a far partire una nuova programmazione già da quest’anno, anche grazie alla collaborazione con le istituzioni scolastiche”.