Roma, 23 marzo 2021 La Federarchitetti, con l’obiettivo di ridurre gli infortuni e le morti sul lavoro, ogni anno organizza una “Giornata Nazionale” sul tema della sicurezza nei cantieri, in quanto convinti della necessità di informare sull’argomento non solo i soggetti direttamente coinvolti, tra i quali i committenti, le imprese i lavoratori e i tecnici, ma l’intera società civile al fine di garantire l’incolumità del lavoratore nello svolgimento delle sue attività. Il settore delle costruzioni rappresenta infatti un comparto particolarmente coinvolto in materia di infortuni sul lavoro per la complessità di attività rischiose e pericolose che aumentano il verificarsi di incidenti.
Si terrà, pertanto, il 26 marzo 2021, in modalità webinar dalla città di Ancona, l’XI edizione della Giornata Nazionale per la Sicurezza nei cantieri, promossa da Federarchitetti, rivolta ad architetti, ingegneri, geometri, periti industriali e tutte le figure professionali tecniche e ai soggetti interessati.
All’evento ha aderito, con patrocinio, anche l’ANMIL, che da sempre è impegnata a sensibilizzare l’opinione pubblica sul tema della prevenzione e sicurezza degli infortuni sul lavoro.
La manifestazione si svilupperà in una sessione pomeridiana (4 ore) in modalità webinar, con un convegno-dibattito sulle criticità normative nel quale interverranno sul tema principale della giornata “GESTIONE DEL LAVORATORE” i rappresentanti dei professionisti, sindacati ed istituzioni.
L’iscrizione alla manifestazione è gratuita; per partecipare occorre cliccare sull’apposito link che sarà diffuso nei giorni antecedenti la manifestazione attraverso il sito www.federarchitetti.it.
Come negli anni precedenti, anche quest’anno agli iscritti Federarchitetti sarà rilasciato gratuitamente l’attestato di 4 ORE a chi seguirà l’intera sessione. L’attestato è valido ai fini dell’aggiornamento di QUARANTA ORE cui sono obbligati, con periodicità quinquennale, i coordinatori della sicurezza, ai sensi dell’allegato XIV (ultimo paragrafo) del D.lgs 81/08 e s.m.i., per potere esercitare, ai sensi dell’art. 98, comma 2, del predetto Dlgs le funzioni di COORDINATORE PER LA SICUREZZA In fase di Progettazione e in fase di Esecuzione, di RSPP e di ASPP.

Per maggiori info: www.federarchitetti.it

LOCANDINA_NAZIONALE_Ok