Via libera in Commissione al bonus psicologico

17 febbraio 2022 – Arriva oggi il via libera al bonus psicologico da parte delle Commissioni riunite Affari Costituzionali e Bilancio. Prossimo passo l’Aula alla Camera. 
Parametrato in base all’Isee (Indicatore della Situazione Economica Equivalente), con il tetto massimo stabilito a 50mila euro, il bonus psicologico potrà raggiungere i 600 euro annui puntando ad una platea ipotizzata di 18.000 cittadini
Questa formula di sostegno è stata varata per aiutare la lotta al disagio mentale legato alle conseguenze della pandemia da Covid-19 e sono stati stanziati ulteriori 20 milioni nel 2022, di cui metà per finanziare il bonus e l’altra metà per il reclutamento di professionisti. 
Il Presidente del Consiglio nazionale dell’Ordine degli psicologi (Cnop), David Lazzari, ha dichiarato che il bonus “rappresenta indubbiamente un cambio di passo. E’ un tassello utile. Ma non può bastare per dare risposte concrete alla domanda di aiuto di tanti italiani che soffrono di disagi psicologici, amplificati dall’emergenza pandemica. Serve una risposta strutturale: l’esigenza è quella di creare servizi ad hoc nelle Asl, oggi carenti” e continua “Abbiamo proposto di istituire consultori psicologici nei Distretti e nelle Case di comunità lo psicologo di base che rappresenta un avanzamento culturale importante, e dovrà porsi come punto riferimento per il benessere mentale, così come il medico di famiglia lo è per la salute fisica”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.