27 dicembre 2019 – Debora Serracchiani, capogruppo del PD in commissione Lavoro della Camera ha firmato un ordine del giorno che riguarda l’estensione della copertura INAIL ai Vigili del Fuoco.
Il testo è stato presentato lo scorso 23 dicembre e cita: “La Camera, premesso che: come si legge in un’ultima petizione lanciata la scorsa estate, “Sembra paradossale ma è così. Svolgono un lavoro difficile, unico nel suo genere, spesso pericoloso, eppure non sono coperti da un’assicurazione INAIL contro gli infortuni sul lavoro e le malattie professionali. Sono costretti a pagarsi le cure e i presidi sanitari indispensabili a seguito di ricorrenti infortuni professionali. Esiste un’assicurazione privata, stipulata dall’Amministrazione, ma che rimborsa solo spese successive e se riconosciute”; una richiesta ancor più carica di rabbia dopo la tragedia di Quargnento, del 5 novembre scorso, dove hanno perso la vita tre vigili del fuoco e ne sono rimasti feriti, insieme a un carabiniere, altri due; per sostenere tale richiesta, così come per ottenere integrazioni retributive in linea con il comparto sicurezza, tutte le sigle sindacali di rappresentanza degli appartenenti del corpo dei vigili del fuoco hanno indetto una serie di manifestazioni e scioperi; una lacuna normativa che non trova più giustificazioni e non può essere più ignorata, offrendo finalmente una tutela reale e integrale, così come è riconosciuta alla generalità dei lavoratori, per i 34 mila vigili del fuoco italiani, impegna il Governo a valutare l’opportunità di adoperarsi, per quanto di competenza, anche con l’individuazione delle eventuali risorse finanziarie necessarie, al fine di arrivare celermente al varo di una disciplina normativa che riconosca finalmente la copertura assicurativa contro gli infortuni sul lavoro garantita dall’INAIL anche al personale del corpo dei vigili del fuoco”.
Quest’oggi Radio ANMIL Network ha ospitato l’intervento di Luca Cipriani, Vigile del Fuoco autore della petizione citata nel testo sopra riportato che è stata, e continua ad essere, fortemente sostenuta da ANMIL.