“Valutare gli effetti dell’IA sul mercato del lavoro”

21 dicembre 2023 – “Dell’intelligenza artificiale bisogna anche valutare con attenzione gli effetti sul mercato del lavoro. Recenti studi prevedono che la diffusione dei sistemi di intelligenza artificiale generativa possa determinare l’automazione, almeno parziale, di ampia parte degli attuali posti di lavoro”. Così il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, alla cerimonia al Quirinale con le alte cariche dello Stato per gli auguri di Natale.
“L’automazione comporterà sicuramente anche la creazione di nuovi posti di lavoro ma in quale numero e di quale livello non è assolutamente prevedibile – ha aggiunto – Questo non può indurre a rifiutare di accogliere le nuove condizioni tecnologiche e le opportunità che esse offrono ma porrà, con sempre maggior forza, l’esigenza di riqualificare e ricollocare i lavoratori dei settori in contrazione”.
Il Capo dello Stato ha esposto anche una riflessione sul divario dei divari sociali. “Alle vecchie diseguaglianze se ne aggiungono di nuove, nei campi del digitale e della conoscenza – ha sottolineato – E stridono le gigantesche ricchezze appannaggio di pochi a fronte del disagio di tanti, con una distanza mai prima registrata né in Italia né altrove. Si tratta di fenomeni globali che entrano prepotentemente nella vita delle nostre comunità e in quella quotidiana di ciascuno. Se questo è lo scenario in cui siamo immersi, su quali presupposti possiamo insieme guardare al domani senza cedere all’angoscia ma anzi recuperando un sentimento di fiducia nel futuro?”