Un progetto per le misure di #sicurezza negli #ospedali

Roma, 17 giugno 2020 – Sono queste le principali misure del progetto di legge regionale in Lombardia per garantire maggiore sicurezza negli ospedali e contrastare gli episodi di violenza nei confronti del personale: controllo degli accessi, videosorveglianza e maggiore presenza delle forze dell’ordine nei Pronto soccorso. Il provvedimento, frutto dell’abbinamento di due distinti progetti di legge portato avanti dal gruppo di lavoro coordinato dai consiglieri regionali Franco Lucente (FdI) e Carmela Rozza (Pd), è stato approvato oggi all’unanimità dalle Commissioni Affari istituzionali e Sanità, riunite in seduta congiunta, e approderà in Consiglio regionale in una delle prossime sedute per il voto finale. “Si è trattato di un lavoro di gruppo che ha dato buoni frutti”, ha sottolineato il presidente della commissione Affari Istituzionali Alessandra Cappellari. “La Lombardia si dimostra apripista anche nella tutela dei lavoratori dell’ambito sanitario e sociosanitario ma anche dei pazienti in degenza. Ci aspettiamo ora che il Governo faccia lo stesso, sia per l’innovazione dei nostri ospedali sia per la sicurezza di chi ci lavora”, ha aggiunto il presidente della commissione Sanità, Emanuele Monti.
Le norme si applicheranno alle strutture sanitarie e sociosanitarie pubbliche e private accreditate, alle Agenzie di tutela della salute (Ats) e all’Agenzia regionale emergenza urgenza (Areu).

#sicurezza #prevenzione #sanità #lavoro #ospedali #medici #sanitari #operatori #soccorso #contagio #covid19 #covid #coronavirus #security #prevention #health #working #hospitals #medicals #healthcare #operators #rescue #contagion