Roma, 18 ottobre 2021 – Un boscaiolo di 32 anni ha perso la vita stamane travolto da una pianta nei boschi della Val Visdende, nel bellunese. Ancora da ricostruire l’esatta dinamica dell’incidente: si sa che l’uomo è rimasto schiacciato dall’albero in caduta, ma non si è appreso se fosse una pianta alla quale stava lavorando egli stesso. Sul posto sono giunti gli uomini del Soccorso alpino della Val Comelico, e quindi l’elicottero del Suem di Pieve di Cadore, insieme Carabinieri. La pianta è stata spostata anche con l’aiuto dei colleghi del boscaiolo, ma purtroppo per il giovane non c’è stato niente da fare. La salma è stata recuperata con il verricello dall’eliambulanza e trasportata in un punto accessibile per essere poi trasportata a valle.
Un’operaia di 61 anni è in gravissime condizioni dopo essere rimasta schiacciata in un macchinario tessile avvolgi-cavo, sul quale si era impigliato il suo camice. La donna è stata ricoverata in ospedale a Padova; non si conosce ancora la prognosi. L’infortunio sul lavoro è avvenuto alla ditta Filtessil di San Giorgio in Bosco (Padova), poco dopo mezzogiorno. Per cause ancora da accertare, un lembo del camice della donna si è agganciato al macchinario, che l’ha trascinata verso l’ingranaggio. L’operaia è stata prima soccorsa di un collega e poi dai sanitari del 118, che l’hanno rianimata sul posto e trasferita successivamente in ospedale.