Un ferito a Cremona e un morto in provincia di Trento

Roma, 11 maggio 2022 – Si è consumato a Cremona il 10 maggio l’ennesimo infortunio sul lavoro. A subirne le conseguenze è stato un muratore di 62 anni. Stava lavorando in una camera al terzo piano di un palazzo in ristrutturazione quando il solaio di tavelloni ha ceduto sotto il suo peso: il muratore è precipitato e ha sfondato anche il solaio del piano sottostante, fermandosi infine sei metri più sotto, al primo piano. Le sue condizioni, a dispetto degli iniziali timori, non sono gravi. Sul posto sono intervenuti carabinieri e vigili del fuoco.
Nella stessa giornata, ha perso la vita Thomas Ziller, il 26enne rimasto schiacciato lo scorso 5 maggio sotto un trattorino tagliaerba nei pressi dell’abitato di Sfruz, in val di Non (Trentino). Il giovane è morto per le ferite riportate nel ribaltamento del mezzo nel reparto di rianimazione dell’ospedale Santa Chiara di Trento. Ziller era intento nel taglio dell’erba in località Madonnina per conto del Comune. Probabilmente durante una manovra, il mezzo su cui si trovava si era rovesciato, schiacciandolo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.