16 novembre 2020 – L’Inps non rischia il default. A dirlo è il presidente Tridico. Anche se l’Istituto in questo momento ha avuto minori entrate e maggiori prestazioni da pagare tuttavia il bilancio dell’Istituto fa parte del bilancio dello Stato e non c’è pericolo per la sostenibilità dei conti finché lo Stato esiste e il debito pubblico italiano è sostenibile. Per il presidente dell’Inps, intervistato da Rainews 24 è addirittura in corso un trend di miglioramento delle entrate nel 2020 che potrebbe rendere il deficit meno pesante.
“C’è un miglioramento delle stime rispetto a quei 26 miliardi che avevamo previsto come deficit, ha detto, di 2-3 miliardi. Avevamo previsto nel preventivo 2020 minori entrate per circa 14,9 miliardi e maggiori uscite per circa 11 miliardi. C’è un dato di netto miglioramento sulle entrate per circa due/tre miliardi. Lo sapremo a fine anno. Quei 26 miliardi, se questo sarà il trend, potrà avere un miglioramento di circa 2.3 miliardi al netto di possibili ma non augurabili nuovi lockdown”.