10 gennaio 2020 – Francesco Lapacciana, operaio 55enne, è morto ieri dopo essere stato colpito alla testa da un componente di un macchinario precipitato da alcuni metri di altezza all’interno del cantiere per i lavori di ristrutturazione di un Hotel. Lapacciana è stato trasferito prima al pronto soccorso cittadino e, in seguito, è stato elistrasportato alla “Casa Sollievo della Sofferenza” dove è morto qualche ora dopo. Indagano sulla vicenda gli ispettori dello Spesal dell’Asl Foggia.

#nonraccontiamocifavole #cambiamolastoria #noicisiamo #sicurezzasullavoro #sicurezzaallavoro #lavorosicuro #bastamortisullavoro