Strage Viareggio, solidarietà familiari della Moby Prince

11 gennaio 2021 – Sulla sentenza della Cassazione sulla strage di Viareggio è intervenuto anche Loris Rispoli presidente dell’Associazione ‘140’ della tragedia del Moby Prince ricordando che anche nel loro caso la Cassazione ha annullato un lungo e travagliato percorso processuale. Rispoli ha scritto su Facebook ai familiari delle vittime del rogo della stazione: “Sono amare le parole pronunciate da Marco Piagentini, Daniela Rombi e gli altri familiari della strage di Viareggio, è esprimere il dolore di chi si vede scippato del diritto ad ottenere Giustizia, è impensabile e inaccettabile che con un colpo di spugna della Cassazione si cancelli anni di lavoro della magistratura, ma questo è il risultato che troppe volte abbiamo subito […]”.
Rispoli ha ricordato la prima sentenza e la “prima vittoria” nel vedere condannati i responsabili, “ ma era una sentenza equilibrata, forte da essere replicata in Appello, e allora acquisti fiducia, diventi esempio per gli altri da imitare. Ma non è stato così, la Cassazione ha cambiato le carte in tavola, ha cassato i reati per annullare le condanne, ci siamo sentiti tutti pervasi dal dolore-rabbia di chi si vede togliere un diritto”, ha concluso Rispoli.