Sordità causata dal lavoro: due direttori a processo

Roma, 4 ottobre 2021 – Per una sordità quasi totale causata dall’ambiente di lavoro ai danni di un operaio di 40 anni residente ad Isola Liri che lavora nella cartiera Burgo di Sora sono finiti sotto processo due direttori dello stabilimento: dal giugno del 2010 al novembre del 2013 il primo e dal novembre del 2013 al 31 gennaio del 2018 il secondo. Entrambi sono stati accusati di negligenza, imprudenza e imperizia perché avrebbero cagionato al lavoratore una malattia professionale. Secondo la procura che ha avviato le indagini l’operaio sarebbe stato esposto a rumore al di sopra del livello di azione consentito dalla legge, senza che siano stati predisposti interventi mirati a ridurre il livello di esposizione. Il lavoratore non sarebbe stato informato sui rischi per la salute da esposizione a rumore industriale, non gli sarebbero stati forniti dispositivi di protezione individuali e non sarebbe stato sottoposto a sorveglianza sanitaria secondo la periodicità stabilita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.