Smart working, prima sentenza riconoscimento incidente

Roma, 19 aprile 2021 –  L’Inail ha riconosciuto ad una impiegata amministrativa 50enne di un’azienda metalmeccanica di Treviso, che era scivolata in casa procurandosi un paio di fratture, non solo i giorni di malattia, ma anche 20mila euro di risarcimento come infortunio sul lavoro, nonché visite e terapie gratis senza obbligo di ticket per i prossimi dieci anni. Un caso destinato a fare scuola.
A riportare la notizia è stato ‘Il Gazzettino’, che racconta di come la dipendente, assistita dalla Cgil, per ottenere questo prezioso risarcimento abbia dovuto battagliare a lungo con l’Istituto per gli infortuni sul lavoro. Che all’inizio non voleva riconoscerglielo perché non riteneva ci fosse un nesso tra ciò che stava facendo la donna e le sue mansioni aziendali. Secondo la ricostruzione dei fatti, che risalgono allo scorso settembre, l’impiegata che stava svolgendo il turno in smart working, durante una telefonata con un collega di lavoro (utilizzando lo smartphone di servizio) è caduta dalle scale di casa provocandosi un paio di fratture. «È la prima volta che viene riconosciuto un infortunio sul posto di lavoro in modalità smart working — spiega Valentina Dalle Feste, responsabile del settore tutela della salute della Cgil trevigiana al ‘Gazzettino’ —. La dipendente è andata subito in pronto soccorso dove ha accuratamente raccontato cosa le era accaduto, quando e in che modalità. Da lì, come da prassi, è partita la segnalazione all’Inail mentre la donna ha denunciato l’infortunio al suo datore di lavoro. Questo precedente adesso farà diritto»

10 thoughts on “Smart working, prima sentenza riconoscimento incidente

  • whoah this weblog is fantastic i really like reading your articles. Keep up the great work! You recognize, a lot of people are searching around for this info, you could help them greatly.

  • Wonderful web site. A lot of useful info here. I am sending it to some friends ans also sharing in delicious. And naturally, thanks for your sweat!

  • Terrific work! This is the type of info that should be shared around the web. Shame on the search engines for not positioning this post higher! Come on over and visit my site . Thanks =)

  • I have been exploring for a bit for any high quality articles or weblog posts on this kind of house . Exploring in Yahoo I finally stumbled upon this website. Studying this info So i’m glad to exhibit that I have a very just right uncanny feeling I discovered just what I needed. I so much undoubtedly will make certain to don’t put out of your mind this site and provides it a look regularly.

  • I know this if off topic but I’m looking into starting my own weblog and was wondering what all is needed to get setup? I’m assuming having a blog like yours would cost a pretty penny? I’m not very web savvy so I’m not 100 sure. Any recommendations or advice would be greatly appreciated. Many thanks

  • fantastic post.Ne’er knew this, thanks for letting me know.

  • You actually make it seem so easy with your presentation but I find this matter to be actually something that I think I would never understand. It seems too complicated and extremely broad for me. I’m looking forward for your next post, I?ll try to get the hang of it!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *