Si è conclusa a Bilbao la campagna 2018/19 Eu-Osha a cura dell'Ufficio Servizi Istituzionali

26 novembre 2019 – Si è conclusa con il summit di Bilbao del 12 e 13 novembre la campagna Eu-Osha Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose condotta nel biennio 2018-2019. Campagna che in due anni ha richiamato l’attenzione sui rischi, sulla prevenzione, sostituzione delle sostanze, buone prassi. In termini di coinvolgimento si è trattato della campagna di maggior successo avviata finora dall’Agenzia europea per la salute e la sicurezza sul lavoro, che ha raggiunto livelli “senza precedenti”. Così il direttore Eu-Osha Christa Sedlatschek: “La partecipazione alla campagna 2018 – 2019 ha raggiunto un livello senza precedenti. I punti focali dell’EU-OSHA hanno organizzato in oltre 30 paesi oltre 350 attività alle quali hanno aderito più di 17 000 partecipanti. Il vertice Ambienti di lavoro sani e sicuri segna la conclusione di questa fortunata campagna, che proseguirà ulteriormente offrendo al nostro pubblico strumenti pratici e orientamento e impegnandoci costantemente nella realizzazione del piano d’azione “Tabella di marcia sugli agenti cancerogeni”. La campagna che si prepara e che succederà a Salute e sicurezza negli ambienti di lavoro in presenza di sostanze pericolose sarà per la prima volta triennale e si concentrerà sui Dms, disturbi muscolo scheletrici.

Per approfondire