Sabato 1a Giornata nazionale contro violenza sui sanitari

10 marzo 2022 – In occasione della prima Giornata nazionale di educazione e prevenzione contro la violenza nei confronti degli operatori sanitari e socio-sanitari, istituita dalla legge n.113 del 14 agosto 2020 e che da quest’anno è celebrata annualmente il 12 marzo, l’INAIL ha rilevato che, nel quinquennio 2016-2020, sono stati più di 12mila i casi di infortunio sul lavoro accertati e codificati come violenze, aggressioni e minacce perpetrate nei confronti del personale sanitario, con una media di circa 2.500 l’anno.
Gli infortunati sono per tre quarti donne e gli infermieri e gli educatori professionali, impegnati in strutture riabilitative all’interno di strutture sanitarie e socio-educative, sono le categorie più colpite. 
La prima Giornata nazionale vedrà la promozione sull’intero territorio di iniziative di educazione e sensibilizzazione. 
Intanto l’ospedale Sant’Orsola e l’azienda Usl di Bologna hanno avviato la sperimentazione, che durerà tre mesi, del gilet anti-aggressione per gli operatori sanitari che lavorano in solitudine. Il dispositivo lancia un potente allarme sonoro contestualmente all’invio di una telefonata e di un sms con coordinate Gps alla vigilanza interna del Sant’Orsola e alle Forze dell’ordine della Usl di Bologna.  

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.