21 febbraio 2020 – Sono più di 2.900 gli aventi diritti: solo 2.100 di loro però vedranno questo diritto  riconosciuto. Parliamo di cittadini romani con disabilità gravissima e del beneficio economico a questi riconosciuto dal Comune di Roma. Secondo quanto stabilito dalla Determinazione dirigenziale del 3 febbraio 2020, infatti, l’erogazione non spetterà a tutti coloro che sono rientrati in graduatoria, ma solo a quelli che abbiano ottenuto un punteggio superiore a 50 punti. Perché? Perché le risorse non bastano e allora bisogna ridurre la platea, nonostante il bisogno attestato e certificato. E questo non piace affatto a famiglie e associazioni, che da giorni denunciano questa “assurda e discriminatoria decisione” e oggi lanciano una petizione. A promuoverla, il Comitato Disabilità Municipio X, che denuncia il “nuovo grande disastro” e chiede che “chi ha diritto al sostegno economico lo percepisca”.

Per approfondire