Protesica, nuovo traguardo alla Città della Salute di Torino

Roma, 16 giugno – Per la prima volta in Italia un robot ha eseguito un impianto di protesi di ginocchio anatomica con risparmio dei crociati. L’intervento, che si è svolto senza complicazioni, è avvenuto presso l’ospedale Cto della Città della Salute di Torino. Sotto le cure del robot-chirurgo un paziente di 66 anni, affetto da gonartrosi tricompartimentale del ginocchio destro che non rispondeva a trattamento conservativo e che ne limitava la normale deambulazione.
L’innovazione dell’intervento, eseguito dal dottor Luigi Sabatini della Chirurgia del ginocchio del reparto di Ortopedia e traumatologia universitaria diretto dal professor Alessandro Massè, riguarda l’utilizzo di una protesi di ginocchio di nuova concezione, “anatomica”, che consente di ripristinare la normale geometria del ginocchio ed il nativo allineamento articolare.
L’impianto consente inoltre di mantenere entrambi i legamenti crociati (anteriore e posteriore), che nella tradizionale attività protesica vengono normalmente sacrificati. L’intervento con l’utilizzo di questa protesi di nuova concezione è stato eseguito con l’ausilio della tecnologia robotica.

 

One thought on “Protesica, nuovo traguardo alla Città della Salute di Torino

  • you are really a good webmaster. The website loading speed is amazing. It seems that you are doing any unique trick. Moreover, The contents are masterwork. you’ve done a great job on this topic!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.