PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

PER AGGIORNAMENTI, CONDIVISIONE E COMMENTI CI TROVI ANCHE SUI SEGUENTI SOCIAL

Home E News E Mottarone: a marzo decisione ammissibilità parti civili

Mottarone: a marzo decisione ammissibilità parti civili

Mottarone: a marzo decisione ammissibilità parti civili

28 febbraio 2024 – E’ ripresa ieri a Verbania l’udienza preliminare sul disastro della funivia del Mottarone che causò, a maggio di tre anni fa, la morte di 14 persone lasciando unico superstite il piccolo Eitan Biran al tempo di 6 anni.
Sono 10 le richieste di costituzione di parte civile avanzate dinanzi al Giudice dell’udienza preliminare (GUP) Rosa Maria Fornelli: tra queste anche quella dell’ANMIL, la nostra Associazione, che si è costituita parte civile con mandato all’Avvocato Mauro Dalla Chiesa.
L’undicesima posizione, quella di Eitan Biran, è stata invece revocata dal suo legale, l’avvocato Fabrizio Ventimiglia, in seguito ad un risarcimento nei confronti del bambino che supera i 3 milioni di euro.
Ammonta, invece, tra i 25 e i 30 milioni di euro il risarcimento complessivo riconosciuto alle famiglie delle vittime della tragedia della funivia del Mottarone. Sono, infatti, 93 le persone risarcite dalla ditta Leitner, la società di Vipiteno che si occupava della manutenzione della funivia e da Reale Mutua, l’assicurazione delle Ferrovie del Mottarone.
È prevista per il prossimo 12 marzo, data della prossima udienza, la decisione del giudice Rosa Maria Fornelli sull’ammissibilità delle parti civili nel processo.

La Rete ANMIL

SCOPRI IL NOSTRO 5 X 1000

COME UTILIZZIAMO IL VOSTRO SOSTEGNO