Presentato ieri il “Rapporto Italia 2020” dell’Eurispes

30 gennaio 2020 – Oggi, presso l’Aula Magna dell’Università La Sapienza di Roma, è stato presentato il “Rapporto Italia 2020” dell’Istituto di Studi Politici, Economici e Sociali “Eurispes”.
Nelle due dicotomie tematiche individuate per lo studio di quest’anno, arricchiscono il Rapporto le indagini campionarie che, nell’edizione di quest’anno, hanno sondato alcuni dei temi tradizionalmente proposti dall’Eurispes e altri di recente interesse: la situazione economica delle famiglie e i consumi, l’immigrazione e l’accoglienza, il carico fiscale e i servizi al cittadino, l’evasione, lo stalking, la sensibilità ambientale, la salute e l’uso dei farmaci, l’informazione attraverso i media, ma anche vengono esaminati attraverso schede fenomenologiche diversi altri temi di stretta attualità come, ad esempio, il caporalato e la tratta degli esseri umani, i fenomeni migratori, la capacità di innovazione del Made in Italy, l’evoluzione tecnologica in medicina e i suoi riflessi sulla salute delle persone, l’agricoltura 4.0, l’artigianato, l’editoria, i cambiamenti climatici, la comunicazione veicolata attraverso i Social Network, la questione meridionale.
Tra tutte le valutazioni considerate dal Rapporto, rimane preponderante ed estremamente attuale il concetto di “responsabilità” che chiama in causa ognuno di noi e che tutti devono sentirsi chiamati ad averne. Responsabilità verso se stessi, i propri figli, il Paese nel suo insieme.

Leggi il documento di sintesi del Rapporto