Perugia, donna gravemente infortunata con il tritacarne

4 marzo 2020 – Una donna 29enne, addetta al settore alimentare in uno store di campagna della Coldiretti a Madonna Alta (Perugia), si è gravemente infortunata ieri utilizzando un tritacarne. La mano destra della giovane lavoratrice è rimasta incastrata nel macchinario riportando “profonde lesioni invalidanti”, come riporta una nota dell’azienda ospedaliera Santa Maria della Misericordia nella quale la vittima è stata sottoposta ad una delicata operazione chirurgica. Sul caso è già stata aperta un’indagine e il macchinario è al vaglio dei tecnici e i periti dell’Istituto nazionale infortuni sul lavoro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.