Patronato ANMIL: vinta una battaglia contro un’ingiustizia burocratica, il TAR ci dà ragione!

23 novembre 2020 – Il TAR Lazio, con la sentenza n. 12001/2020, ha accolto il nostro ricorso verso il Ministero del Lavoro, vertente sull’inadempienza dell’Amministrazione nel procedere al riparto finale del Fondo Patronati per l’anno 2017.
La normativa prevede, infatti, che a fine di ogni anno il Ministero del Lavoro proceda all’erogazione di acconti e/o saldi, rimasti ancora in sospeso, delle annualità pregresse, i cui ritardi hanno raggiunto oggi livelli impressionanti, risalendo addirittura al 2013 l’ultimo saldo erogato.
Il nostro Patronato, nato nel 2011, durante il corso del 2013 aveva una struttura certamente non paragonabile a quella che, con fatica, impegno e soprattutto orgoglio, ha raggiunto oggi. I finanziamenti dovuti dal Ministero del Lavoro ci consentono di garantire all’utenza un livello dei servizi migliore anno dopo anno perché, ovviamente, ci consentono di crescere, migliorare ed investire su risorse qualificate.
Con questa sentenza consideriamo vinta una prima battaglia contro un’ingiustizia burocratica, una di quelle per cui lottiamo, ogni giorno, al vostro fianco per garantirvi la sicurezza di essere tutelati.

Per approfondire la sentenza, clicca qui