Operaio muore dopo incidente sul lavoro nel Fiorentino

Roma, 29 marzo 2024 – Un operaio di 36 anni, originario del Pakistan e residente nella comunità di Le Sieci, situata nel comune di Pontassieve nella provincia di Firenze, ha perso la vita in seguito a un grave incidente sul lavoro che si è verificato nella mattinata di ieri.
Questo doloroso evento ha scosso la comunità locale, portando all’attenzione una volta di più le questioni di sicurezza sul lavoro che affliggono innumerevoli lavoratori ogni giorno.
Il lavoratore, impegnato in attività quotidiane all’interno di un’azienda specializzata nel recupero di materiale ferroso, stava operando un macchinario cabinato destinato al sollevamento di pesanti carichi.
In un momento la inattesa tragedia, il mezzo si è improvvisamente ribaltato, lasciando l’operaio intrappolato al suo interno.
L’impatto e la forza del ribaltamento hanno provocato ferite gravissime, schiacciando l’uomo sotto il peso del macchinario.
I colleghi dell’operaio, testimoni dell’incidente, hanno prontamente reagito, tentando di prestare soccorso in attesa dell’arrivo dei soccorsi professionali.
L’uomo è stato rapidamente estratto dalle macerie e trasportato in codice rosso all’ospedale di Careggi, dove, nonostante gli sforzi del personale medico, è deceduto nella tarda serata, lasciando la comunità e la famiglia in lutto.
La notizia della sua morte è stata confermata stamattina dai principali quotidiani, che hanno riportato il tragico destino dell’operaio, sottolineando la gravità dell’incidente.
Sul luogo dell’accaduto sono intervenuti non solo i vigili del fuoco, ma anche i tecnici del dipartimento della sicurezza e prevenzione nei luoghi di lavoro della Asl Toscana centro, oltre alla polizia municipale di Pontassieve, tutti impegnati nelle indagini preliminari volte a chiarire la dinamica dell’incidente e a valutare eventuali mancanze in termini di misure di sicurezza.