Operaio morì in chiesa, ora santuario per caduti sul lavoro

Roma, 14 giugno 2023 – A otto anni dalla tragedia, la Chiesa della Madonna di Costantinopoli di Pietracatella (Campobasso) – all’interno della quale durante i lavori di ristrutturazione, a causa di un crollo, un operaio perse la vita e un altro rimase gravemente ferito – è ora diventato un santuario dedicato alle vittime sul lavoro. L’incidente avvenne nel luglio del 2005. A ricordarlo l’Arcivescovo di Campobasso, monsignor Giancarlo Bregantini:  “Una mossa fatale, una parte che non tiene, un soffitto che cede. Due operai, che cadono nel vuoto. Giuseppe muore. Antonio resta paralizzato. Soffrono due comunità, quella di Pietracatella che custodisce il santuario e quella di Riccia, da dove provengono i due operai. Un dramma che si accresce – prosegue Bregantini -, perché non solo perdiamo due bravi papà di famiglia, ma questo lutto avviene proprio dentro una chiesa, una chiesa dedicata alla Madonna”. Nei successivi anni matura il progetto: “Con la forza della comunità e il coraggio delle due famiglie – prosegue l’Arcivescovo -, inizia a sorgere un’idea provvidenziale: valorizzare questa Chiesa, che ha vissuto un evento così triste, per farne un santuario dedicato appunto alle tante vittime sul lavoro”. Nei giorni scorsi è stata così scoperta una targa, che si trova proprio nel luogo dove è avvenuta la tragedia, alla presenza dei familiari dell’operaio morto nell’incidente.