Roma, 3 giugno 2021 – Un operaio addetto alla manutenzione è stato travolto e ucciso in un incidente stradale avvenuto in Calabria sull’A2 nei pressi dello svincolo di Pizzo Calabro nel Vibonese (Autostrada del Mediterraneo all’altezza di Francavilla Angitola). Un veicolo in transito, per cause in corso di accertamento, ha investito il lavoratore. Sul luogo dell’incidente, appena scattato l’allarme, è intervenuto l’elisoccorso ma per l’operaio non c’è stato nulla da fare. “Vanno applicate – chiede la Federazione dei Trasporti della Cgil nel commento a caldo sull’incidente dell’A2 – tutte le regole in materia di sicurezza sul lavoro, va incrementato il numero degli ispettori del lavoro, vanno re-internalizzate le attività in appalto in caso di inadempienze sulla sicurezza e il codice degli appalti non deve essere modificato ma casomai rafforzato nella parte che riguarda la sicurezza”. “Ci associamo – afferma infine la Filt Cgil – al cordoglio alla famiglia del lavoratore delle strutture confederali e di categoria della Calabria e sosteniamo l’assemblea dei lavoratori per chiedere più sicurezza”.