OMS e Ministero Salute: lodevoli sforzi delle famiglie

1 settembre 2020 – II Direttore regionale per l’Europa dell’OMS, Hans Kluge, e il Ministro della Salute, Roberto Speranza, hanno sottoscritto una dichiarazione congiunta al  termine del summit in videoconferenza con 53 Paesi sulla riduzione del rischio di contagio da nuovo coronavirus negli ambienti scolastici.
Le misure chiave riguardano principalmente le norme di igiene base, il distanziamento, le politiche specifiche per i bambini a rischio, con esigenze di apprendimento e condizioni di salute speciali e per i docenti con fragilità che li rendono particolarmente vulnerabili alle infezioni più gravi. Via libera alla didattica on line in situazioni particolari.

“Dopo questo incontro” dichiarano “il nostro obiettivo è fornire ai cittadini un quadro fattibile e realistico per la gestione della riapertura delle scuole. Riconosciamo che molti genitori, educatori e bambini stessi hanno preoccupazioni e ansie riguardo all’andare a scuola in questi periodi. Pertanto, oggi ci siamo incontrati virtualmente con i rappresentanti degli Stati membri per sviluppare un quadro al fine di garantire la sicurezza e il benessere dei bambini, delle loro famiglie e delle comunità.”