Non passa la mozione unitaria in materia di lavoro

Roma, 11 aprile 2024 – Non passa in Aula alla Camera dei Deputati la mozione unitaria delle opposizioni in materia di lavoro, che prevedeva l’impegno sul salario minimo legale. Il testo è stato bocciato con 156 no, 96 sì e 12 astenuti dopo che la minoranza ha rifiutato le riformulazioni proposte dal governo. “Ho apprezzato la dichiarazione del sottosegretario Durigon sulla riduzione dell’orario di lavoro – dichiara l’On. Arturo Scotto, Componente della Commissione Parlamentare di Inchiesta sulle condizioni di lavoro in Italia – ma non è qualcosa da valutare ma da percorrere: noi vi chiediamo di votare ora per la riduzione dell’orario di lavoro a parità di salario”.  Approvate solo la premessa e il comma riguardante la riduzione del gap salariale di genere.