20 marzo 2020 – Nella mattinata di ieri ad Artena, alle porte di Roma, un operaio di 50 anni é morto schiacciato da un trattore mentre stava lavorando. Sembra che l’uomo fosse seduto sul cofano del mezzo pesante mentre un collega stava guidando il trattore per spostarsi tra due appezzamenti quando, a causa di un avvallamento, il trattore é slittato e il 50enne é finito sotto il mezzo morendo sul colpo.
“La morte dell’operaio 50enne ripropone in modo drammatico il problema della sicurezza sui luoghi di lavoro. Una strage continua, intollerabile, che il Governo deve subito affrontare con strumenti adeguati. Non ci si può fermare alle dichiarazioni o ai proclami, bisogna agire, come l’attuale momento di emergenza sociale, sanitaria ed economica insegna, anche chiudendo attività produttive non necessarie”, afferma il Segretario Generale dell’UGL, Paolo Capone.