La Spezia, muore per probabile malore da caldo su un tetto

19 luglio 2022 – Aveva 54 anni l’operaio morto questa mattina mentre stava lavorando sul tetto di un capannone dei cantieri Riva a La Spezia. Un dipendente di una ditta esterna impegnata nei lavori di una palazzina. Cgil e Uil attribuiscono, nei loro commenti, la morte del lavoratore al caldo eccezionale che sta caratterizzando questo mese di luglio, ribadendo come si debba evitare di lavorare in certe condizioni. Poiché la vittima, un elettricista professionista, è stata colta da malore improvviso, sembra non essere un decesso attribuito ad una fatalità. Diramata una nota della Ferretti Group che ha espresso cordoglio per la morte del lavoratore.