31 luglio ’19. Un 75enne è morto folgorato mentre stava eseguendo, all’interno di un canale di irrigazione, dei lavori con una pompa ad immersione. L’episodio è avvenuto ieri sera a Monte Cremasco (Cremona). Inutile il tentativo della moglie e di un nipote di salvarlo. Loro stessi sono stati colpiti dalle scariche elettriche in acqua e sono stati trasportati all’ospedale Maggiore di Crema dove sono stati trattenuti in osservazione e non in pericolo di vita. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Pandino (Cremona), i tecnici dell’Ats e gli operatori del 118. I primi accertamenti, hanno fatto sapere i militari, indicano come causa dell’incidente un difetto della pompa e dell’impianto elettrico a cui era collegata.