Muoiono per le esalazioni di un pozzo di una discarica

29 agosto 2019 – Tragico incidente sul lavoro che ha coinvolto questa mattina due operai di Potenza, Donato Tedesca e Leonardo Nolè, entrambi deceduti mentre procedevano alla manutenzione di un pozzo di una discarica di Aliano (Matera). Per i due lavoratori, entrambi 50enni, sono risultate fatali le esalazioni di anidride carbonica contenute nella profondità del pozzo della cisterna. Ad oggi, la ricostruzione dell’accaduto racconta che il primo operaio si è calato in solitaria ad una profondità di 10 metri per preparare il materiale accumulato nella vasca di scarico ad essere caricato su di un’autocisterna. Il collega che lo accompagnava, non vedendo risalire il compagno, si è a sua volta calato per tentare di soccorrerlo, rimenendo anch’esso fatalmente intossicato dalle esalazioni. La chiamata dei soccorsi è stata effettuata da un terzo collega che guidava l’autocisterna utile al trasporto del materiale in un centro di smaltimento.
La discarica di Aliano è chiusa dal 2013 ma è ancora oggetto di manutenzione periodica per la pulizia del percolato del pozzo.