Padre e figlio siriani senza arti, curati al Centro Protesi INAIL

Roma, 20 gennaio 2021 – Saranno curati presso il Centro Protesi Inail di Budrio(Mo) Munzir e Mustafa, padre e figlio siriani senza arti a causa della guerra e protagonisti dello scatto ‘Hardship of Life’, che ha fatto il giro del mondo diventando immagine simbolo del dramma siriano. L’annuncio arriva dal Siena International Photo Awards, che ha premiato lo scatto che ritrae un momento di gioco di Munzir e Mustafa del fotografo turco Mehmet Aslan. Proprio il festival ha lanciato una raccolta fondi per aiutare padre e figlio e altre vittime innocenti del conflitto in Siria. La raccolta fondi, che sostiene anche un programma di riabilitazione e aiuto di persone che hanno subito amputazioni, ha raggiunto attraverso la piattaforma Gofundme oltre 100mila euro.

3 thoughts on “Padre e figlio siriani senza arti, curati al Centro Protesi INAIL

  • Nice blog here! Also your web site loads up fast!
    What web host are you using? Can I get your affiliate link to your host?
    I wish my website loaded up as fast as yours lol

  • Thanks , I’ve just been looking for information approximately this topic for a long time
    and yours is the best I have found out so far. However,
    what concerning the bottom line? Are you certain concerning the source?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.