Morto il titolare storico mulino di Piacenza e gravi incidenti

7 gennaio 2020 – Un uomo di 85 anni è morto sabato scorso mentre stava lavorando nel suo mulino alle porte di Piacenza. Il nome della vittima è Giuseppe Battaglia, titolare del mulino “Battaglia”, una tra le aziende più prestigiose di Piacenza. Battaglia è stato ritrovato riverso a terra nella tromba del montacarichi, probabilmente a seguito di una caduta dalla scala. A scoprire il corpo, un parente della vittima.
Questa mattina, un operaio è rimasto ferito dopo essere stato travolto da alcuni pannelli in un cantiere di Castelfondo, in valle di Non. Per liberare il lavoratore, rimasto incastrato con le gambe sotto i pannelli, è stato necessario l’intervento dei Vigili del Fuoco. L’uomo è stato elitrasportato in codice rosso al Santa Chiara di Trento in condizioni disperate.
Lo scorso sabato, un terribile incidente sul lavoro ha coinvolto il dipendente 31enne di una ditta di manutenzione che stava lavorando nelle Moderne Semolerie Italiane di Foggia. Il giovane avrebbe inavvertitamente messo il piede all’interno di una macchina impastatrice, che glielo ha tranciato di netto. Immediatamente trasportato agli Ospedali Riuniti, l’uomo è stato sottoposto ad un delicato intervento chirurgico.
Sempre lo scorso sabato, due operai sono rimasti feriti in un incidente sul lavoro alla San Giorgio Seigen di Genova. Si tratta di due lavoratori intenti a costruire nuovi componenti per il ponte in appalto di Pergenova. Sembra che uno dei due operai sia caduto da un’altezza di 2 metri circa ed abbia trascinato con sè anche una saldatrice, che ha colpito alla spalla il collega. I due non sono i pericolo di vita.

#sicurezzasullavoro #sicurezzaallavoro #noicisiamo #cambiamolastoria #nonraccontiamocifavole #lavorosicuro #bastastragisullavoro