9 gennaio 2020 – Lo scorso martedì 7 gennaio Giovanni Biondo, giardiniere 21enne di Custonaci, è morto mentre stava eseguendo dei lavori di potatura in un giardino privato di Custonaci (TP). Il giovane è caduto da una scala apoggiata ad un albero, morendo nell’impatto con il suolo.
Sull’accaduto è intervenuto il sindaco del Comune, Giuseppe Morfino: «Alla famiglia Biondo esprimiamo vicinanza da parte di tutta l’amministrazione comunale. Perdere la vita sul lavoro è inaccettabile. Questo grave incidente impone, ancora una volta, una riflessione sulle condizioni di vita dei nostri giovani che, in assenza di un lavoro, svolgono attività lavorativa occasionale con tutto ciò che ne consegue. Siamo sconvolti».
Un operaio di 34 anni è caduto da un’altezza di 10 mt mentre stava sistemando un tetto a Caresana, nel Vercellese. Il lavoratore è stato trasportato prontamente all’ospedale di Novara ed è ricoverato nel reparto rianimazione. In corso le indagini per capire se ci siano responsabilità in termini di sicurezza sul lavoro.

#sicurezzasullavoro #sicurezzaallavoro #nonraccontiamocifavole #cambiamolastoria #noicisiamo #zoelloforni #ANMIL