Moby Prince, eletto presidente Commissione d’inchiesta

Roma, 24 giugno 2021 – È Andrea Romano, deputato livornese del Pd, il presidente della Commissione parlamentare d’inchiesta sulla strage della Moby Prince, che nel 1991 costò la vita a 140 persone. È stato eletto oggi all’unanimità. “La nuova Commissione dovrà finalmente arrivare alla verità. Non ripartiremo da zero – potendo contare sul grandissimo lavoro già svolto dal Senato – e non perderemo tempo. Trent’anni sono già troppi”, ha scritto l’onorevole sulla sua pagina Facebook. Romano, che ha dedicato la sua elezione a presidente a Loris Rispoli, da sempre animatore dell’associazione dei familiari delle vittime “Io sono 141” e recentemente colpito da infarto, è stato il primo firmatario della proposta di legge che ha permesso di istituire la nuova Commissione d’inchiesta alla Camera dei Deputati, dopo che nella scorsa legislatura una prima Commissione presso il Senato aveva permesso di demolire molte false piste. “Lo dobbiamo alle 140 vittime della strage, al dolore dei familiari, alla stessa coscienza pubblica del nostro paese – ha proseguito Romano -. Perché l’Italia non può tollerare che non sia stata ancora fatta piena luce sulle cause e le responsabilità della più grave catastrofe della nostra marineria civile (che è stata anche la più grave strage sul lavoro della nostra storia repubblicana)”. “Onorerò con il massimo impegno la responsabilità di presidente della Commissione Moby Prince: lo devo al Parlamento, alla memoria delle vittime della strage e alla città di Livorno. E terrò fede a quello spirito di condivisione tra le diverse forze politiche che il 12 maggio ha condotto la Camera dei Deputati a votare all’unanimità l’istituzione della nuova Commissione d’Inchiesta”, ha concluso Romano.