Condannata docente bimbo caduto nella tromba delle scale

Roma, 10 maggio 2021 – È  stata condannata a un anno, con sospensione condizionale, la 43enne docente di italiano che risponde di omicidio colposo nel giudizio abbreviato sulla morte di un bambino di 5 anni e mezzo, precipitato nella tromba delle scale della scuola Pirelli di Milano nell’ottobre 2019. Lo ha deciso il gup Elisabetta Meyer, accogliendo la richiesta del Pm Maria Letizia Mocciaro. Ed è stata anche rinviata a giudizio l’altra insegnante che aveva scelto il rito ordinario (il processo inizierà l’11 luglio davanti alla undicesima penale) e ha accolto il patteggiamento a 2 anni di reclusione della bidella co-imputata. Dalle indagini dei carabinieri era emerso che intorno alle 9.30 al bambino era stato concesso dalle due maestre di andare in bagno da solo. Nel rientrare in classe Leonardo aveva trovato in corridoio una sedia girevole con le rotelle. A quel punto il piccolo l’avrebbe avvicinata alla balaustra e ci si sarebbe arrampicato. Si è sporto eccessivamente oltre il corrimano e ha perso l’equilibrio, precipitando per oltre 11 metri. Per l’accusa le due insegnanti e la bidella avevano peccato di imprudenza, negligenza e imperizia, oltre che di non osservanza delle norme.