Mattarella, i messaggi d’identità e sicurezza

Roma, 31 dicembre 2021 – È Sergio Mattarella l’uomo dell’anno per essere riuscito a ricucire gradatamente il senso dell’identità e della sicurezza. Questa è la scelta di Famiglia Cristiana che “è dovuta non solo a quanto il Capo di Stato ha trasmesso negli ultimi 12 mesi, segnati dalla pandemia e da altri problemi che hanno messo a dura prova le famiglie e l’equilibrio nelle relazioni sociali – affermano il direttore, don Antonio Rizzolo, e i condirettori, Luciano Regolo e don Stefano Stimamiglio – ma soprattutto alla statura e allo spessore del messaggio che è riuscito a imprimere in tutto il settennato, spingendo sempre alla pacatezza e alla riflessione positiva l’intera popolazione persino nei momenti di maggiore incertezza o di aspri contenziosi, spesso ponendo un argine a pericolose derive populistiche”.
Al Presidente della Repubblica il giornale dedica la sua ultima copertina e tre servizi interni che ospitano, tra l’altro, un ritratto firmato dallo storico ed ex ministro Andrea Riccardi, fondatore della Comunità di Sant’Egidio. “Il Presidente – dichiara Riccardi – ha interpretato l’unità nazionale con le sue parole, pacate, non formali, con viaggi e incontri. Gli italiani hanno recepito, in maniera crescente, la rappresentatività della figura di Mattarella, scoprendolo come un interlocutore non solo della politica, ma della società e della vita quotidiana con le sue difficoltà. I suoi discorsi sono penetrati nella coscienza della gente comune in un periodo di distacco dalle istituzioni, evidenziato dall’astensionismo elettorale”.
“Sentirsi rappresentati da una personalità non di parte – conclude Riccardi – ha fatto bene agli italiani in un periodo sia di disaffezione politica che di gravi difficoltà per la pandemia del Covid-19. Il Presidente ha offerto, senza presunzione, alcune risposte importanti in un Paese attraversato da un profondo spaesamento. E la gente ha percepito tutto questo, mostrando affetto per l’uomo e dispiacere che non sia più al Quirinale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.