Stefani, stanziate risorse per mascherine trasparenti

Roma, 17 giugno – La ministra per la Disabilità, Erika Stefani, nel corso dell’intervista a Rai Radio Uno, ha ribadito il suo impegno, condiviso dal suo Ministero e dal generale Figliuolo, di favorire l’accesso ai disabili al vaccino e di stanziare risorse per la produzione di 7 milioni di mascherine trasparenti per non compromettere il lavoro delle persone che sono portate ad interfacciarsi con individui affetti da sordità, permettendo di poter leggere il labiale. Come evidenziato nel corso dell’intervista, la ministra ha trovato il generale Figliuolo molto sensibile su questo punto, considerando questi interventi un segnale rilevante per lanciare una buona prassi. Inoltre, quello che ha tenuto impegnata l’agenda della ministra in questi giorni è stato inquadrare con esattezza la platea dei disabili per la campagna vaccinale e, una volta fatto chiarezza su questo punto, si è attivata la vaccinazione di prossimità. Per riportare un esempio, precedentemente non era permesso ai ragazzi con spettro autistico di entrare con gli accompagnatori in reparto e, per rispondere a questa problematica, si è provveduto ad inserire una norma di questo genere che andasse a tutelare tali situazioni.