Locazioni brevi: la cedolare secca aumenta al 26%

D. Ho più immobili in affitto “brevi”, posso usufruire dell’aliquota al 21%?

R. La Legge di Bilancio 2024 ha aumentato la cedolare secca applicabile ai redditi derivanti dai contratti di locazione breve, per locazioni di più di un appartamento.

La misura introdotta riguarda le locazioni abitative della durata massima di 30 giorni e viene applicata sui contratti di affitto di seconda, terza e quarta casa; dal quinto immobile locato, si dovrà aprire la partita Iva in quanto si tratterebbe di esercizio di impresa.
Resta invariata al 21% l’aliquota per l’affitto di un appartamento

Per saperne di più scopri tutte le informazioni sul sito del CAF ANMIL!

https://www.cafanmil.it/post/locazioni-brevi-la-cedolare-secca-aumenta-al-26

Seguici anche su Telegram per rimanere aggiornato sulle novità in tema fiscale!

Resta connesso con il CAF ANMIL per rimanere aggiornato sulle ultime news fiscali