Locatelli, riforma disabilità è cambiamento epocale

Roma, 14 maggio 2024 – Durante un’audizione recente in Commissione Periferie, la ministra per le Disabilità, Alessandra Locatelli, ha espresso con fermezza la sua dedizione verso un cambiamento significativo nel trattamento delle disabilità, enfatizzando il valore trasformativo delle iniziative recentemente introdotte, nonostante non siano state ampiamente riconosciute. “C’è la volontà di mettere delle risorse su un cambiamento concreto e mi dispiace che non sia stata citata la riforma sulle disabilità, perché questo, lo ripeto, ha rappresentato un cambiamento epocale. E dire che non si è fatto niente significa non aver capito nulla di quello che sta succedendo nel Paese. Mi dispiace ma tutto questo non mi ferma perché lavorerò ancora di più per girare tutto il Paese persona per persona, associazione per associazione e comune per comune per cercare di lavorare insieme, perché abbiamo capito che nessuno da solo va da nessuna parte”.
La ministra Locatelli ha poi ribadito il suo impegno incrollabile di non lasciarsi scoraggiare dalle critiche, pianificando di intensificare i suoi sforzi: “Io sono la prima che si vuole mettere in gioco al fianco delle associazioni, delle persone e dei comuni per utilizzare questa grande opportunità, perché stiamo vivendo anche in un momento di difficoltà. Che è stato determinato anche dal Superbonus purtroppo e quindi si è stati costretti a circoscrivere le risorse disponibili”