Legge 5 giugno, l’accesso al credito per le imprese a cura dell'Ufficio Salute e sicurezza ANMIL

Roma, 8 giugno 2020 – La legge del 5 giugno 2020 n. 40 – pubblicata nella G.U. n. 143 del 6 giugno 2020 – ha convertito con modifiche il D.L. 8 aprile 2020 n. 23 (c.d. decreto Liquidità).
Tra le modifiche apportate in sede di conversione si segnala la previsione, introdotta all’articolo 29 bis, riguardante gli obblighi dei datori di lavoro per la tutela contro il rischio di contagio da Covid-19.
Nel dettaglio il Legislatore al comma 1 dell’articolo 29-bis ha previsto, ai fini della tutela contro il rischio di contagio da COVID-19, che i datori di lavoro pubblici e privati adempino all’obbligo di cui all’articolo 2087 c.c. (ai sensi del quale l’imprenditore è tenuto ad adottare nell’esercizio dell’impresa le misure che, secondo la particolarità del lavoro, l’esperienza e la tecnica, sono necessarie a tutelare l’integrità fisica e la personalità morale dei prestatori di lavoro) mediante l’applicazione delle prescrizioni contenute nel Protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento della diffusione del COVID-19 negli ambienti di lavoro, sottoscritto il 24 aprile 2020 tra il Governo e le parti sociali, e successive modificazioni e integrazioni, e negli altri Protocolli e Linee guida di cui all’articolo 1, comma 14, del D.L. n. 33/2020, nonché mediante l’adozione e il mantenimento delle misure ivi previste. È stato altresì precisato che, qualora non trovino applicazione le richiamate prescrizioni, rilevano le misure contenute nei protocolli o accordi di settore stipulati dalle organizzazioni sindacali e datoriali comparativamente più rappresentative sul piano nazionale.

Per approfondire: Legge_5_giugno_2020_n_40

#sicurezza #prevenzione #disposizioni #regole #ministero #disabilità #corona #coronavirus #covid #covid19 #imprese #impresa #azienda #aziende #credito #security #prevention #dispositions #rules #ministry #disability #corona #coronavirus #covid #covid19 #enterprises #company #company #companies #credit #decretoliquidità