Lavoro, tra ieri e oggi un morto e tre feriti gravi

Roma, 22 luglio 2021 – Grave incidente sul lavoro la scorsa notte nel Milanese. Un operaio che stava lavorando in un cantiere stradale è stato travolto da un’auto. L’uomo, un 32enne di origine albanese, si trovava al lavoro sulla Sp 6 nel territorio del comune di Biassono. Attualmente, si trova ricoverato all’ospedale di Monza in prognosi riservata. A guidare l’auto che lo ha investito era un quarantenne di Lissone, risultato positivo all’alcol test e quindi denunciato per lesioni e guida in stato di ebbrezza.
Sempre in Lombardia, un uomo di 44 anni è stato trasportato in ospedale dopo essere rimasto schiacciato tra due furgoni a Ripalta Cremasca (Cremona). L’uomo non è in pericolo di vita.
Ancora un incidente nel sud pontino, dopo quello, mortale, che si è verificato il 9 luglio. Oggi all’interno di una ditta di autodemolizioni localizzata nel territorio di Spigno Saturnia (Latina) un gommista è stato travolto e ucciso da un muletto.
Ieri in provincia di Ravenna, a Bagnacavallo, un uomo di 46 anni ha riportato l’amputazione di una mano mentre stava armeggiando con un frangizolle. La macchina agricola, secondo una prima ricostruzione dei fatti, si era probabilmente inceppata e l’uomo stava tentando di risolvere il problema. Il frangizolle sarebbe improvvisamente ripartito, provocando al 46enne l’amputazione, non è stato precisato se parziale o netta, di una mano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.