Lavoro, pesante bilancio oggi: un morto e quattro feriti

Roma, 11 marzo 2021 – Un operaio di quarantadue anni è morto oggi in seguito a un incidente a Placanica, in provincia di Reggio Calabria. L’uomo, di cui non si conoscono le generalità, si trovava all’interno di un cantiere allestito per i lavori di ristrutturazione del castello che sorge nel centro storico quando è stato colpito da una trave staccatasi dal soffitto. Gli altri operai hanno provato ad avvertirlo ma sembra che l’uomo non abbia fatto in tempo ad accorgersene. Nonostante avesse il casco protettivo non c’è stato nulla da fare.
Sempre questa mattina, Incidente sul lavoro questa mattina, poco dopo le 9, a Credera Rubbiano in provincia di Cremona. Un 42enne, dipendente di una ditta di autodemolizioni, è caduto da un’altezza di circa 3 metri, battendo violentemente la testa. L’uomo non è in pericolo di vita.
Due persone sono rimaste ferite, in maniera non grave, in un incidente sul lavoro avvenuto nella notte in una azienda chimica e farmaceutica nella zona fra Pian di Rona e i Ciliegi, nel comune di Reggello, in provincia di Firenze, a seguito di un principio di incendio. I due di 48 e 28 anni sono stati portati in ospedale; il primo in codice giallo e il secondo in codice verde.
Un uomo di 51 anni a Milano è rimasto ferito riportando diversi traumi dopo essere caduto da circa quattro metri di altezza nel magazzino dove stava lavorando. A causa dello schianto al suolo, dopo un volo di qualche metro, il 51enne, un lavoratore italiano, ha accusato traumi alla schiena e a una gamba. I soccorritori dopo averlo stabilizzato, l’hanno elitrasportato all’ospedale Niguarda di Milano, in codice giallo. Non è in pericolo di vita.