Roma, 30 settembre 2021 – Anche oggi una giornata drammatica per gli incidenti sul lavoro. Il bilancio finale è di sei feriti e un morto. In un incidente sul lavoro nella zona industriale di Monte San Savino (Arezzo) un operaio di 34 anni è stato travolto da un carrello carico di pannelli di legno. L’uomo ha riportato politraumi ed è stato soccorso e ricoverato in codice rosso dal 118, che lo ha portato all’ospedale Le Scotte di Siena.
L’esplosione di una bombola di gas nel primo pomeriggio di oggi in una depandance di un’azienda agricola di Siracusa ha causato cinque i feriti, uno dei quali è stato trasferito con l’elisoccorso all’ospedale Cannizzaro di Catania. Gli altri quattro sono stati medicati dagli operatori del 118. L’esplosione si è verificata in struttura nella disponibilità del personale dell’azienda agricola che si trova in contrada Santa Teresa di Longarini, a una quindicina di chilometri dalla città.
Infortunio sul lavoro mortale, infine, in uno stabile della frazione di Borzano ad Albinea, nel Reggiano, dove – intorno alle 14 – un operaio edile 56enne è deceduto per le gravi lesioni riportate a seguito di una caduta da circa 10 metri d’altezza mentre stava lavorando alla manutenzione del tetto. Secondo una prima ricostruzione del personale del Servizio Prevenzione e sicurezza della Medicina del Lavoro di Reggio Emilia intervenuto insieme Carabinieri di Albinea, l’uomo si trovava su una impalcatura quando, per cause ancora in corso di accertamento è precipitato al suolo.
Lavorava nel suo campo di nocciole a Roddi, in provincia di Cuneo, quando il trattore che guidava si è ribaltato e lo ha travolto, uccidendolo. È morto così un agricoltore sessantenne. Sarebbero stati i vicini a dare l’allarme.
Sempre a causa di un trattore, stavolta a Mosciano Sant’Angelo, in provincia di Teramo, quando per cause ancora in corso d’accertamento il mezzo si è ribaltato schiacciandolo. A perdere la vita, nella tarda mattinata, è stato Gabriele Grosso, 72 anni, di Mosciano.
In Lombardia, questa volta a Settimo Milanese (Milano), un operaio di 51 anni è stato colpito alla testa da un bancale caduto da circa un metro e mezzo di altezza in un capannone in via Thomas Alva Edison, poco prima delle 17.30. L’uomo ha riportato un trauma cranico e un trauma a un arto inferiore e superiore.